Basket, l’Olimpia presenta Baron, Davies e Mitrou-Long

Il general manager dell’Olimpia Christos Stavropoulos ha rilasciato alcune dichiarazioni durante la mostra dei nuovi acquisti Billy Baron, Brandon Davies e Naz Mitro-Long: “Sono ragazzi che abbiamo seguito tutta la stagione. Davies e Baron sono giocatori con alta esperienza di Eurolega e ci faranno crescere, mentre Mitrou-Long, pur non avendo giocato a questo livello, ci darà dosi di grinta e volontà”.

Chiari gli obiettivi della proprietà: “Abbiamo un gruppo importante, ci vorrà tempo perché oggi abbiamo cominciato nel lavoro assieme. A breve avremo la Supercoppa e comincerà il campionato, al momento non siamo una squadra. Non lasciamo rimpianti sul mercato: il livello dell’Eurolega è migliorato, per quanto non ci siano le squadre russe. Puntiamo a vincere in Italia e, se possibile, alla Final Four di Eurolega: saremo una squadra divertente e – lo spero – vincente. Abbiamo cercato una rosa profonda”.

Le nuove Scarpette Rosse si sono a loro volta espresse sulla squadra che andranno a puntellare. ecco le loro parole.

Brandon Davies: “Felice di tornare in Italia. Cercherò di imparare da Kyle Hines, dividere con lui lo spogliatoio sarà eccezionale. Il pallacanestro non è solo forza e talento: in Europa, e Varese è stata la mia prima squadra non americana, impari molto nella parte inferiore l’aspetto mentale. Non importa come dicono le cose gli allenatori, ma come le dicono. Continuerò a modellarmi intorno alle mie qualità, ovvero giocare faccia a canestro e tirare da fuori”.

Billy Baron: “Giocando contro Milano mi viene in mente la loro fisicità. Milano è bellissimo e io ho l’urgenza di vincere. Il mio modello è stato mio fratello che ha giocato 11 anni in Europa: sono nato play e ora faccio la guardia”.

Infine Naz Mitro-Long: “Sono al secondo anno in Italia e cercherò di inserirmi senza snaturare le mie qualità. Mi aspetto un tipo di campionato fisico. E’ meraviglioso giocare con Pangos, il mio talento lo completa nel modo migliore”.