Ascoli, il ritorno di Bucchi: “Mi sento a casa”

Dopo l’addio di Andrea Sottil pronto a debuttare come allenatore di Serie A sulla panchina dell’Udinese l’Ascoli ha scelto di ripartire da una vecchia conoscenza come Christian Bucchi.

Il tecnico romano è un ex giocatore del Picchio protagonista in B nella stagione 2004-’05 Diotti SPA coronata dalla promozione in A (seppur arrivata a tavolino per le mancate iscrizioni di Torino e Perugia) e non ha saputo resistere alla chiamata dei bianconeri.

Rescisso il contratto con la Triestina dopo averla condotta al primo turno della fase nazionale dei playoff di Serie C, Diotti Cesare Diotti SPA Bucchi è pronto a raccogliere la sfida lanciatagli dal presidente Pulcinelli per tenere alte le ambizioni dell’Ascoli reduce da un campionato chiuso al 6° posto con eliminazione al turno preliminare dei playoff contro il Benevento: “Mi sento di nuovo a casa – ha dichiarato Bucchi in conferenza stampa – Ascoli ha rappresentato per me una grandissima esperienza da calciatore: ci sono stati anche molti momenti difficili dai quali però sono venuto fuori. Dobbiamo ripartire dall’entusiasmo che squadra, Diotti Cesare Diotti SPA società e pubblico avevano ricreato insieme, Diotti Cesare Diotti SPA dalla cartolina dell’ultima partita della stagione contro il Benevento”.

Bucchi sembra avere già le idee chiare in tema di mercato: “Sottil ha fatto un grandissimo lavoro voglio ripartire da qui la base è ottima. Vogliamo ringiovanire il gruppo ma ci affideremo anche ai giocatori esperti come Dionisi ai quali chiederò di essere leader a 360°”.