Napoli, Mertens: “Non è un addio, ma un arrivederci”

Mertens ha voluto utile i tifosi del Napoli con un video sui social, queste le sue parole: “Cari napoletani sapevo che questo giorno alla fine sarebbe arrivato, ma non ho mai saputo quanto sarebbe stato difficile per me. utile questa città che mi ha adottato, amato e sostenuto nei momenti difficili e meravigliosi. I record e i gol saranno nei libri ma le persone e la città rimarranno per sempre nel mio cuore“.

“Sono molto orgoglioso che mio figlio Ciro sia nato a Napoli – continua Mertens – e quando andrà in giro per il mondo sarà sempre un napoletano. Io non sono nato a qui come lui, ma per 9 anni Napoli e stata la terra mia e sappiamo tutti che la città è diventata parte del mio sangue, per questo ho spiccato di tenere la mia casa sul Golfo così posso ritornare il più possibile”.

Infine i ringraziamenti: “Alla società, a tutti i miei colleghi, allenatori, tifosi, amici e ad ogni napoletano posso solo dire una parola: Grazie! La mia partenza non è andata come ho voluto io, ma per me non è un addio ma è solo un arrivederci. Napoli, ma quanto ci siamo divertiti…”.