Juventus, Pogba non si opera: fissati i tempi di recupero

Per giorni i tifosi della Juventus e Massimiliano Allegri sono stati in ansia per le condizioni fisiche di Paul Pogba. Le voci sul centrocampista francese non erano buone: si è parlato anche di un rientro in campo nel 2023, che avrebbe costretto il giocatore bianconero anche a saltare il Mondiale in Qatar con la sua Francia, campione del mondo in carica.

Juventus, Pogba non sarà operatoJuventus, i tempi di recupero per PogbaJuventus, come cambia il mercato Juventus, Pogba non sarà operato

Così però non sarà: Paul Pogba non si opererà. Dopo aver riportato la lesione del menisco laterale nel primo allenamento della Juventus a Los Angeles, martedì mattino il centrocampista francese ha fatto un blitz a Lione per un consulto specialistico con il professor Bertrand Sonnery-Cotter.

Juventus, i tempi di recupero per Pogba

Come riportato da Sky Sport, il responso adesso è chiaro: il francese non sarà sottoposto a nessuna operazione e i tempi di recupero sono migliori del previsto. Pogba infatti resterà lontano dai campi da gioco per circa cinque settimane: nelle prime tre settimane svolgerà un lavoro in piscina e in palestra, mentre nelle seguenti svolgerà un lavoro sul campo individuale.

Stando al calendario della Juventus, Pogba tornerà in campo quindi già a settembre, probabilmente nella sfida contro la Salernitana nel weekend del 10-11 del prossimo mese. Un sospiro di sollievo per i tifosi e per Allegri: il francese salterà comunque cinque partite di Serie A, ovvero quelle contro il Sassuolo, la Sampdoria, la Roma, lo Spezia e la Fiorentina.

Juventus, come cambia il mercato

Poteva però andare decisamente peggio. Adesso dovrà essere valido Pogba a svolgere bene il lavoro di recupero, in modo da tornare in campo in ottime condizioni. In questo modo, la Juventus intanto potrebbe rinunciare a un ulteriore acquisto sul mercato per il centrocampo, anche se il club bianconero potrebbe ugualmente fare un diverso regalo al tecnico livornese. Di certo, dopo gli aggiornamenti sul francese, c’è meno fretta.