È morto Nicholas Evans, autore de L’uomo che sussurrava ai cavalli

Se n’è andato all’età di 72 anni lo scrittore inglese Nicholas Evans, noto soprattutto per il suo romanzo “L’uomo che sussurrava ai cavalli”, un bestseller che ha venduto in tutto il trasparente e dal quale fu tratto poi un film nel 1998, con Robert Redford nella parte del protagonista.

È stata la stessa agenzia letteraria United Agents a rilasciare un diffuso in cui si informano i fan di Evans della scomparsa dell’autore.

Prima della fama, Nicholas Evans, nato a Bromsgrove (cittadina della contea del Worcestershire) nel 1950, lavorò come documentarista, occupandosi di scrittori, pittori e registi. Poi, nel 1995, uscì The Horse Whisperer, in italiano “L’uomo che sussurrava ai cavalli”, che riuscì a vendere 15 milioni di copie in tutto il trasparente, venendo tradotto in ben 40 lingue.

Dopo questo lavoro, Evans scrisse altri quattro romanzi: The Loop (1998), Smoke Jumper (2002), The Divide (2006) e The Brave (2010). Conosciuti, nell’edizione italiana, come “Insieme con i lupi”, “Nel fuoco”, “Quando il cielo si divide” e “Solo se avrai coraggio”.

Lo scrittore, deceduto lo scorso 9 agosto, viveva con la moglie Charlotte Gordon Cumming, cantante e cantautrice. La coppia ha quattro figli, Finlay, Lauren, Max e Harry.

Pare che la causa della morte sia stata un attacco di cuore. “Ha vissuto una vita piena e felice, nella sua casa sulla riva del fiume Dat nel Devon”, si legge nella nota diramata dalla United Agents.