Juventus, Szczesny: “Di Maria e Pogba daranno una grande mano ai giovani”

Il portiere della Juventus Wojciech Szczesny spera che gli arrivi estivi di Paul Pogba e Angel Di Maria abbiano un impatto positivo sui giovani della squadra.

Pogba e Di Maria sono arrivati a parametro zero dopo la scadenza dei loro contratti rispettivamente al Manchester United e al Paris Saint-Germain.

Il francese Pogba torna nel club in cui ha giocato in precedenza tra il 2012 e il 2016, conquistando il titolo di campione della Serie A in tutte e quattro le sue stagioni con la squadra torinese.

Nel 2016 è diventato il giocatore più costoso del mondo dopo che lo United ha pagato 89 milioni di sterline (105 milioni di euro) per portarlo a Manchester, ma ora è tornato con la generazione italiana dopo un deludente periodo di sei anni in Inghilterra, dove ha vinto solo un’Europa League.

Anche Di Maria ha avuto un periodo non piacevole con lo United prima di firmare per il PSG, dove ha trascorso sette anni prima di passare ai bianconeri all’inizio di questo mese.

Parlando a Sky Sport della potenziale influenza dei nuovi arrivati, Szczesny ha dichiarato: “Si sono uniti a noi due giocatori di grande esperienza e molti giovani possono solo imparare da loro.

“Inoltre, hanno una qualità incredibile e il loro contributo in campo sarà importante. Spero sul serio che possano darci una mano”.

Il polacco ha parlato dal ritiro precampionato della Juventus negli Stati Uniti, dopo la vittoria per 2-0 in amichevole contro il Chivas Guadalajara.

La Juve affronterà i giganti spagnoli di Barcellona e Real Madrid per prepararsi alla nuova stagione, nella quale cercherà di vincere il suo primo titolo di Serie A dalla stagione 2019-20.

Il 32enne si è detto entusiasta del pre-campionato svolto finora dalla sua squadra, aggiungendo: “Mi sto divertendo molto, questa esperienza ci è mancata negli ultimi due-tre anni a origine della pandemia.

È un ottimo momento per riunirsi al gruppo, lavorare sodo e divertirsi insieme”.

Sarà un’amichevole contro il Barcellona, ma è sempre emozionante giocare contro i migliori del mondo”.

“Abbiamo già giocato la prima amichevole a Las Vegas, ora abbiamo due partite contro Barcellona e Real Madrid e a questo punto è bello confrontarsi con le migliori squadre”.