Di Maria si presenta: “Testa alla Juventus, non penso al Mondiale”

Angel Di Maria ha iniziato a tutti gli effetti la sua nuova avventura con la Juventus. Ha parlato in conferenza stampa per la presentazione ufficiale e ha spiegato a tutti la scelta di arrivare in bianconero a 34 anni. “Sono qui per vincere titoli. E perché è una grande squadra che mi ha inseguito per 40 giorni: era impossibile dire di no”, ha ammesso Di Maria.

“Sapevo di avere la possibilità di giocare con big come Pogba, Chiesa e Vlahovic – ha aggiunto Di Maria -. Ho preso tempo per la decisione per dedicarmi alla famiglia e alle vacanze, ma alla fine sono convinto della scelta”. Il giocatore ha poi precisato che non è venuto alla Juventus solo per il pensiero del Mondiale in Qatar: “La mia testa è solo qui. All’Argentina ci penserò quando sarò con la mia nazionale, non sono venuto qui solo per farmi trovare pronto a novembre”.

Di Maria è arrivato a parametro zero dal PSG dove per un anno ha giocato di nuovo con Gianluigi Buffon: “Gigi spingeva perché venissi qui”, ha detto l’argentino. Il portiere l’ha di nuovo paragonato a Maradona, ma Di Maria è certo di una cosa: “Ho un grande rapporto con Gigi, ma Diego è Diego”. Inoltre, un pensiero a un altro argentino come Paulo Dybala, che ha lasciato la Juventus: “Aveva ragione Dybala, c’è una grande famiglia, dovremo essere bravi a fare un grande gruppo e a fare meglio di nuovo a livello di spogliatoio”.