Sergio Japino ex compagno Raffaella Carrà/ “Alla fine non voleva vedere nessuno, tranne..”

Il grande lutto di Sergio Japino

Sono giorni di grande dolore per Sergio Japino. La morte di Raffaella Carrà è arrivata dura ma non inaspettata visto che, da tempo, la conduttrice era malata. Tumore ai polmoni ciò contro cui combatteva la Carrà, una battaglia che ha deciso di vivere in silenzio, lontana dal suo pubblico e con poche persone, quelle per lei più importanti. Tra queste c’è Sergio Japino, compagno per 17 anni ma, soprattutto, amico, collega, confidente, più di un semplice amore. Sergio è stata una delle poche persone che Raffaella ha voluto al suo fianco negli ultimi giorni della sua vita. Lo fa sapere Dagospia che scrive: “Non voleva vedere nessuno, tranne i familiari, gli assistenti e le persone a lei più care, come Sergio Japino. A seguirla nella terapia era stato il professor Paolo Marchetti, uno degli oncologi romani più apprezzati”.

Sergio Japino e l’ultimo saluto a Raffaella Carrà con un desiderio

Raffaella Carrà ha voluto solo Sergio Japino e pochi familiari al suo fianco nei giorni più duri che anticipavano la fine. Anche dopo la sua morte, Sergio ha continuato ad essere in prima fila per lei: così al corteo funebre, così alla camera ardente e così sarà anche oggi, venerdì 9 luglio, nel giorno dei suoi funerali. Proprio Japino, qualche giorno fa, ha lanciato un appello a tutti i fan di Raffaella per riunirli, anche virtualmente, in un ultimo, grande saluto. Un desiderio che, probabilmente, la stessa Carrà potrebbe aver avuto. Un appello che, certamente, sarà ben accolto e troverà la calorosa risposta dei tantissimi fan che Raffaella Carrà, in tutti questi anni, ha raccolto in tutto il mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA