20 morti, 1.534 nuovi casi

Sono 1.534 i nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, un dato che nel bollettino del Ministero della Salute va comunque accompagnato ad una non salita di vittime e ricoveri: la variante Delta preoccupa tutta Europa, ma i numeri italiani al momento vedono un’inversione di tendenza solo sul fronte contagi. 20 le vittime positive al Covid-19 tra lunedì e martedì, con 1.287 nuovi guariti-dimessi e con 192.543 tamponi-test rapidi processati in un giorno: il tasso di positività scende così allo 0,8% (-0,4% rispetto a ieri), con il numero di positività attualmente al virus che raggiunge quota 40.649 (+223).

In merito agli ospedalizzati italiani, si segnalano 1.128 ricoverati con sintomi Covid (-21), 157 terapie intensive (-1, con 7 ingressi quotidiani) e infine 39.364 i cittadini in isolamento domiciliare senza alcun sintomi o con pochi. Sopra quota 100 contagi in 24 ore ad oggi le Regioni Veneto (+254, con 26mila tamponi), Lombardia (+241, 29mila tamponi), Sicilia (+174, 15mila tamponi), Lazio (+166, 25mila test-tamponi). (agg. di Niccolò Magnani)

#Bollettino di #MinisteroSalute con i #dati di #coronavirus di oggi 13 Luglio 2021 pic.twitter.com/5dZuFK6q0P

— ilSussidiario (@ilsussidiario) July 13, 2021

IL BOLLETTINO DI IERI

E’ martedì 13 luglio 2021, e c’è grande attesa per scoprire il bollettino coronavirus del ministero della salute. Dopo i dati di ieri, che come sempre, il primo giorno della settimana tendono ad essere al ribasso per via dei pochi tamponi processati nel weekend, il report di oggi sarà il primo “vero” di fatto di questa sette giorni, una settimana che probabilmente vedrà i contagi aumentare, confermando la tendenza delle ultime ore. Nell’attesa, rivediamo proprio il bollettino di ieri, quando i casi emersi sono stati 888 su 73.571 tamponi processati fra antigenici e molecolari.

Il tasso di positività, visti i due dati precedenti, è stato di 1.2%, per la prima volta sopra l’uno dopo circa un mese, mentre le vittime per covid sono state 13, dato ancora molto contenuto. Continua comunque il calo negli ospedali, con i reparti che stanno proseguendo nel loro svuotamento e ad oggi troviamo 158 persone ricoverate gravi in terapia intensiva, 3 in meno rispetto all’ultima comunicazione, e altre 1.149 in degenza normale (in aumento però di 15 unità). Infine, a livello regionale, segnaliamo come sempre i contagi della Lombardia, ieri in totale 95 (qui il bollettino completo).

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 13 LUGLIO: LE PAROLE DI SILERI

Numeri che stanno quindi tornando a rialzarsi quelli relativi alla pandemia del covid, ma per ora il governo non sembra intenzionato a rispolverare vecchie restrizioni, e per il momento, le regioni rimarranno in zona bianca, la colorazione più tenue di tutte. A riguardo ne ha parlato ieri il sottosegretario alla salute, Pierpaolo Sileri, che intervistato dai microfoni di Radio 24 ha spiegato: “Il numero dei contagi è ancora esiguo, finche non si esprime con aumento dei ricoveri e al momento non è questo il caso, non vedo perché fare dei passi indietro”.

Così come “al momento non vedo il rischio di una revisione dei parametri. L’attuale sistema di parametri ci ha permesso di arrivare alla riaperture in sicurezza quindi al momento non serve cambiare alcuna regola, cosi’ come non vedo la necessità di restrizioni con ritorno a zone gialle, abbiamo numeri estremamente bassi”.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 12 LUGLIO

#Bollettino di #MinisteroSalute con i #dati di #coronavirus di oggi 12 Luglio 2021 pic.twitter.com/zhFObIziMp

— ilSussidiario (@ilsussidiario) July 12, 2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA