Ragazza scomparsa riappare su Twitch dopo video Youtube/ Cercata da Chi l’ha visto

La storia è quanto mai emblematica e vede protagonista una ragazza scomparsa da tempo e in merito alla quale era stata mobilitata anche la trasmissione Chi l’ha visto. La giovane sarebbe stata identificata di recente e casualmente grazie a una diretta su Twitch dopo un video precedentemente pubblicato su Youtube. A raccontare l’incredibile vicenda (ancora senza un lieto fine), è stato Fanpage.it. Tutto ha avuto inizio grazie ad un video realizzato da due youtuber, Ale della Giusta e Anima, i quali si erano imbattuti in un manicomio abbandonato all’interno del quale avevano ritrovato una ragazza che abitava al suo interno. I due si erano cimentati in qualche domanda all’inquilina senza concentrarsi troppo sulla sua storia ed avevano poi pubblicato tutto online come se fosse semplicemente il reportage del manicomio.

La vicenda però si è ben presto spostata su un altro social, Twitch in quanto lo streamer Homyatol dopo essere rimasto colpito dal video avrebbe deciso di condividerlo con alcuni suoi spettatori commentando la vicenda. E qui sarebbe accaduto il colpo di scena.

CHI L’HA VISTO, RAGAZZA SCOMPARSA RITROVATA SU TWITCH

Nell’osservare la protagonista misteriosa del video alcuni spettatori avevano notato la grande somiglianza con una ragazza scomparsa e segnalata in tv attraverso la trasmissione Chi l’ha visto. Messo al corrente dai suoi stessi utenti, lo streamer si è velocemente spostato sul sito del programma di Federica Sciarelli constatando che la ragazza del video fosse di fatto proprio la stessa del video. A quel punto ha contattato prontamente l’autore del video su Youtube e successivamente le forze dell’ordine. Al momento non è chiaro in che modo si sia risolto il caso dal momento che sarebbero state avviate delle indagini. Non è detto, inoltre, che la ragazza protagonista sia davvero interessata a fare ritorno dalla sua famiglia. Infine, i dubbi sorgono dal fatto che il video sia stato realizzato alcuni mesi fa dunque non si conosce attualmente la sua posizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA